12.3 C
Roma
domenica, Novembre 27, 2022

Nuova propaganda: prima era la svastica oggi è la zeta

-

L’importanza della propaganda, nella quale Goebbels era maestro, è un’arte che il presidente Putin sta affinando e alla quale sta affidandosi per veicolare i suoi messaggi. È bene ricordare che queste comunicazioni non sono rivolte solo al suo popolo, ma viaggiano in modo che nessuno le possa ignorare.

Prendiamo, ad esempio, il discorso tenuto il 18 marzo in uno stadio di Mosca, in occasione dell’ottavo anniversario dell’annessione della Crimea alla Russia. Putin ha abbandonato i completi formali e indossato un maglione bianco a collo alto, un capo apparentemente casual, del quale è facile tirare su le maniche in caso di bisogno. Il suo corpo, che espone all’attenzione mondiale, rende l’idea di un uomo che deve vestire in modo pratico e semplice perché sta lavorando e deve proteggersi dal freddo, lasciando nell’armadio giacca e cravatta. Il maglione è bianco, che da sempre simboleggia la pulizia, la purezza, l’onestà. Peccato per il giaccone imbottito, che sembra costi circa 12 mila euro, e che smentisce quindi  l’immagine spartana che vuole trasmettere. Giaccone lasciato volutamente semi aperto, per mostrare forse che si fida talmente tanto del suo popolo da non indossare giubbotto antiproiettile, che non si vedeva ma avrebbe potuto esserci, né di avere armi da fuoco indosso, almeno all’apparenza.

Lo stadio era pieno di bandiere col simbolo dell’invasione, la famigerata Z. Putin ha fatto riferimento al vangelo di Giovanni: “Non c’è amore più grande di dare la propria vita per i propri amici”, dando la sua personale narrazione dell’invasione in Ucraina, oltre che la personale versione della bibbia Tutte cose già viste, un’eco non soltanto del nazismo tedesco, ma anche dei bagni di folla di Kim-Jong un in Corea del Nord, e di tutte le altre occasioni nelle quali i leader politici si concedono a un pubblico osannante che ne celebra l’Io ipertrofico.

Si chiama psicologia delle masse e segue schemi precisi, i cui echi sono ben udibili a un orecchio attento. (https://www.modellidicomunicazione.com/propaganda/).

 

(19 marzo 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

 

 

 

 

 




Pubblicità

POTREBBERO INTERESSARTI

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: